INFO
EVENTI INTERNAZIONALI D'ARTE
Gallerie dell’Accademia di Venezia
Campo della Carità, Dorsoduro 1050
30123 Venezia VE
Italia
tel: +39 049 663499
fax:
gestione3@studioesseci.net
www.gallerieaccademia.it

segnalato da Stefano Giovanazzi
condiviso da numero civico
Visualizza la mappa
Gallerie dell’Accademia di Venezia | Philip Guston and the Poets

Gallerie dell’Accademia di Venezia

Philip Guston and the Poets

 

Dorsoduro, 1050 (Campo della Carità)
May 10 – September 3
Promoter: Museo Nazionale Gallerie dell’Accademia di Venezia
www.gallerieaccademia.it

 

Dal 10 maggio 2017, le Gallerie dell’Accademia di Venezia presentano il lavoro del grande artista americano Philip Guston (1913-1980) grazie a un’importante mostra che ne indaga l’opera attraverso un’interpretazione critico- letteraria. Intitolata “Philip Guston and The Poets”, la mostra propone una riflessione sulle modalità con cui l’artista entrava in relazione con le fonti di ispirazione, prendendo in esame cinque poeti fondamentali del XX secolo, che fecero da catalizzatori per gli enigmatici dipinti di Guston. Cinquant’anni della carriera artistica di Guston vengono ripercorsi esponendo 50 dipinti considerati tra i suoi capolavori e 25 fondamentali disegni che datano dal 1930 fino al 1980, ultimo anno di vita dell’artista. Si tracciano quindi paralleli tra i temi umanistici, riflessi in queste opere, e il linguaggio di cinque poeti: D.H Lawrence (Gran Bretagna, 1885 – 1930), W.B. Yeats (Irlanda, 1865 – 1939), Wallace Stevens (Stati Uniti, 1879 – 1955), Eugenio Montale (Italia, 1896 – 1981) e T.S Eliot (Gran Bretagna, americano di nascita, 1888 – 1965).

La mostra “Philip Guston and The Poets”, aperta sino al 3 settembre, è curata da Kosme de Barañano ed è organizzata dalle Gallerie dell’Accademia di Venezia in collaborazione con l’Estate of Philip Guston. Gli allestimenti della mostra sono curati dallo studio Grisdainese di Padova.

La mostra è una “prima” di Philip Guston nella città che ha esercitato una profonda influenza sulla sua opera ed è al tempo stesso un omaggio alla relazione dell’artista con l’Italia. Sin da giovane, nel realizzare murales guardava agli affreschi rinascimentali come ispirazione e di fatto questo suo amore per la pittura italiana rimase come Leitmotiv di tutta la sua carriera.

“Philip Guston and The Poets” è organizzata per nuclei tematici di opere messe in relazione con una selezione di scritti e di poesie dei cinque poeti. Iniziando da D.H. Lawrence, con il suo saggio del 1929 “Making Pictures”, la pittura di Guston sarà presentata da un’esplorazione del suo mondo di immagini, che si muove dalla riflessione sull’atto creativo a quello sulle possibilità contenute nella pittura. Con opere che appartengono sia al suo lavoro giovanile che a quello più maturo, la mostra si addentra nel percorso intimo di Philip Guston verso una “consapevolezza visionaria”, cioè il rapporto, sempre in evoluzione, con forme, immagini, idee, e la loro manifestazione fisica.

 

[ENG] Beginning 10 May 2017, Gallerie dell’Accademia di Venezia will present the work of the pre-eminent American painter Philip Guston (1913 – 1980) in a major exhibition exploring the artist’s oeuvre in relation to critical literary interpretation. In a spirit reflective of how Guston himself cultivated the sources of his inspiration, ‘Philip Guston and The Poets’ considers the ideas and writings of major 20th century poets as catalysts for his enigmatic pictures and visions. Featuring works that span a fifty-year period in Guston’s artistic career, the exhibition includes 50 major paintings and 25 prominent drawings dating from 1930 until his death in 1980. The exhibition draws parallels between the essential humanist themes reflected in these works, and the language of five poets: D. H. Lawrence (British, 1885 – 1930), W. B. Yeats (Irish, 1865 – 1939), Wallace Stevens (American, 1879 – 1955), Eugenio Montale (Italian, 1896 – 1981) and T. S. Eliot (American-born, British, 1888 – 1965).

On view through 3 September 2017, ‘Philip Guston and The Poets’ is curated by Prof. Dr. Kosme de Barañano and is organized by Le Gallerie dell’Accademia di Venezia in collaboration with the Estate of Philip Guston. The exhibition will be designed by Grisdainese.

This museum exhibition, the first for Guston in a city that exerted a profound influence upon his oeuvre, is a reminder of the artist’s special relationship with Italy. As a young muralist, his earliest influences were the frescoes of the Italian Renaissance masters, and his love of Italian painting persisted throughout his career.

‘Philip Guston and The Poets’ is organized in thematic groupings, each corresponding to selected writings and poems by one of the five poets. Beginning with D. H. Lawrence and his 1929 essay ‘Making Pictures,’ Guston’s work is introduced through an exploration of the artist’s visual world, considering the very act of creation and the possibility that painting holds. In early and late works from his oeuvre, the exhibition probes into Guston’s ascent to ‘visionary awareness,’ that is, his encounter with complete forms, images and ideas, and their physical manifestation.

 

Orari/opening times: Lunedì 8.15 – 14.00; da Martedì a Domenica 8.15 – 19.15

Ingresso/ticket: gratuito per tutti possessori del pass della Biennale di Venezia e del biglietto delle Gallerie dell’Accademia

Biglietto Gallerie dell’Accademia/Entrance to the museum: 12 €; ridotto 6 €

Uffici Stampa/Press Office

IItalia/Italy

Studio ESSECI di Sergio Campagnolo, referente Roberta Barbaro – gestione3@studioesseci.net, +39 049 663499

Regno Unito/UK

Sam Talbot, SUTTON, sam@suttonpr.com, +44 20 7183 3577

Nord America/North America

Andrea Schwan, Andrea Schwan Inc., info@andreaschwan.com, +1 917 371 5023


Sto caricando la mappa ....

This post is also available in: Inglese

Eventi recenti